Famiglia sostituto d’imposta?

Siamo alle solite. Quando si parla di ausilio familiare si pensa solo al tasso di evasione previdenziale e fiscale e mai alla gravosità sulle famiglie per l’assistenza alla persona.

Ci si illude che attribuendo gli oneri del sostituto d’imposta sul datore di lavoro domestico si risolva il problema dell’evasione fiscale. Diventare sostituto d’imposta significa assumersi la responsabilità fiscale della lavoratrice, aggiornandosi permanentemente sulle normative tributarie e rispondendo di eventuali errori e omissioni. È quindi ovvio prevedere che crescerà a dismisura il già ampio lavoro nero o il costo del servizio, dovendosi appoggiare a commercialisti per due ore di stiratura alla settimana o qualche ora di babysitter.

Se invece si affrontasse seriamente il tema, si dovrebbe permettere alle famiglie di poter dedurre l’intero costo dell’ausilio familiare, almeno per le persone in condizione di grave fragilità e bisognose di assistenza domiciliare.

Così facendo, la famiglia avrebbe l’interesse a regolarizzare la badante, facendo emergere il lavoro nero. Resta il problema dell’evasione fiscale.

La normativa prevede che la lavoratrice dichiari annualmente i propri redditi. Moltissime non lo effettuano divenendo evasori. Stabilire che tali servizi possano essere portati a deduzione fiscale solo se acquistati tramite imprese autorizzate e specializzate, garantirebbe il prelievo previdenziale e fiscale alla fonte e un servizio qualificato attraverso un piano di assistenza personalizzato.

È quindi plausibile supporre che non se ne faccia nulla e si perda l’ennesima occasione per riformare il settore. Non ci vuole molta intelligenza per elaborare una politica di settore, sarebbe sufficiente la volontà politica.

ELISIR di Piacenza, aderisce a Professione in Famiglia

Avvisiamo tutte le famiglie della provincia di Piacenza che la cooperativa sociale  ELISIR, specializzata nella fornitura  di servizi di assistenza domiciliare per la cura della persona, ha aderito a Professione in Famiglia.

In tale azienda potrete chiedere le prestazioni di assistenza, compreso l’operatore d’aiuto

Indirizzo : Via V.Veneto, 88/A, 29122 Piacenza

tel: 0523 712504

ASSEMBLEA PUBBLICA per il lavoro di ausilio familiare

Professione in Famiglia ha indetto due assemblee pubbliche per presentare e discutere le proposte di un nuovo contratto di lavoro nazionale che ricomprenda tutte le forme di lavoro legate all’ausilio familiare:

  • Operatore d’aiuto
  • Tagesmutter
  • Procuratore d’aiuto
  • Assistente familiare
  • Assistente per l’infanzia
  • Istitutore
  • Contratto alla pari

Le riunioni avranno inizio alle ore 10:30 per terminare alle ore 14:00 e si terranno a:

BOLOGNA:

il giorno 16 ottobre alle ore 10:30 presso Fondazione Duemila – Piazza dell’Unità, 4 Bologna ( vicino stazione)

MILANO:

il giorno 17 ottobre alle ore 10:30 presso Spazio PIN – Viale Sondrio, 5 Milano ( zona stazione centrale)

 

 

AL POSTO TUO di Castelfranco Veneto aderisce a Professione in Famiglia

Avvisiamo tutte le famiglie della provincia di Treviso che la cooperativa sociale  AL POSTO TUO, specializzata nella fornitura  di servizi di assistenza domiciliare per la cura della persona, ha aderito a Professione in Famiglia.

In tale azienda potrete chiedere le prestazioni di assistenza, compreso l’operatore d’aiuto

Indirizzo : via Borgo Pieve, 53 – 31033 Castelfranco Veneto (TV)

tel: 388 9939610 – 042 3722721

AFFIDATI srl di Milano, aderisce a Professione in Famiglia

Avvisiamo tutte le famiglie della provincia di Milano che la società  AFFIDATI , specializzata nella fornitura  di servizi di assistenza domiciliare per la cura della persona, ha aderito a Professione in Famiglia.

In tale azienda potrete chiedere le prestazioni di assistenza, compreso l’operatore d’aiuto

Indirizzo :  vi G.B. Vico, 4 – 20123 Milano

tel: 02 89769040

info@affidati.srl