Definito il profilo dell’operatore d’aiuto

Oggi, le parti sociali firmatarie dell’accordo sindacale nazionale che ha regolamentato la figura dell’operatore d’aiuto, hanno sottoscritto con maggiore precisione il profilo professionale di questa professione, ormai divenuta una realtà adottata da un centinaio di imprese, contrattualizzato 2.500 operatori e fornito più di 6.000 servizi domiciliari.

L’accordo fotografa una consuetudine adottata alla quasi totalità delle imprese, integrandola con funzioni di utilità sociale come la capacità di interazione con l’assistito, i suoi familiari e il contesto sociale, la qualificazione di approccio verso soggetti affetti da particolari patologie psico-sanitarie e fornitore di utili informazioni contro gli infortuni e incidenti domestici.

Professione in Famiglia, UNAI e UIL FPL hanno dichiarato la loro soddisfazione per aver aggiunto un importante tassello normativo teso a migliorare la qualità del servizio sociale di ausilio familiare e la crescita professionale degli operatori d’aiuto e delle imprese del settore.

Profilo Operatore d’aiuto

Si allega link giornalistico sull’operatore d’aiuto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...