ANAP E PROFESSIONE IN FAMIGLIA FIRMANO UN PROGETTO DI COLLABORAZIONE

Il 24 gennaio è stato sottoscritto un Progetto di Collaborazione tra il sindacato dei pensionati di Confartigianato (ANAP) e la nostra associazione.

Il progetto prevede la costituzione di un Osservatorio Sociale Permenente che studi ed elebori proposte relative agli aspetti legati alle forme di assistenza socio-sanitarie-assistenziali.

I rispettivi responsabili hanno rilasciato le seguenti dichiarazioni:

aldo amoretti

Aldo Amoretti – Presidente di Professione in Famiglia

“ La  collaborazione che si avvia  con questo patto può contribuire a che la condizione di oltre tre milioni di persone non autosufficienti sia posta all’ordine del giorno della vita sociale, economica e politica del nostro Paese.

Non ci limiteremo ad agitare il problema. Intendiamo mettere a punto proposte per il Governo, i partiti, le altre grandi organizzazioni di rappresentanza di modo che si recuperino i ritardi evidenti che danno come risultato la solitudine, grandi difficoltà alle famiglie e una quantità inaccettabile di irregolarità nei rapporti di lavoro domestici.

Al tempo stesso organizzeremo assistenza alle famiglie nella gestione della condizione che si trovano ad affrontare.”

menicacci

Fabio Menicacci – Segretario Nazionale ANAC

“ Per la nostra Associazione di Pensionati che è impegnata attivamente da oltre un decennio anche nella prevenzione dell’Alzheimer e delle malattie degenerative, la nascita di un Osservatorio Sociale Permanente in grado di esaminare le problematiche relative alla non autosufficienza diviene di fondamentale importanza.

Questa collaborazione ci permetterà di capire meglio i bisogni dei malati e delle loro famiglie e conseguenzialmente di trovare soluzioni legislative ed organizzative che possano quanto meno essere di aiuto.

Crediamo sia importante per una Associazione di rappresentanza sindacale poter avere dati certi su cui costruire le proprie richieste ma sia altrettanto importante riuscire a capire quali servizi poter offrire ai soci che vivono tali problemi.”

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...