Progetto Ospedali Sicuri parte da Parma

Ieri si è svolto a Parma un confronto tra la nostra associazione con l’AGCI e la direzione dell’ospedale maggiore.

Presenti il Presidente di AGCI Nazionale Brenno Begani, Sarah Chiusano e Roberto Bianchi per Professione in Famiglia. Per la struttura ospedaliera il Direttore generale Massimo Fabi,  la responsabile amministrativa Paola Bodrandi e il responsabile per la prevenzione contro la corruzione Giovanni Bladelli.

PF e AGCI hanno evidenziato la necessità di contrastare il fenomeno di lavoro irregolare nell’ausilio di assistenza ai pazienti ricoverati attraverso badanti  non regolarizzate e succube di fenomeni di caporalato. Fenomeno sempre più presente nelle strutture ospedaliere.

La proposta delle due associazioni è di condividere un protocollo che regolamenti con maggiore attenzione tale fenomeno attraverso aziende specializzate e certificate nel servizio o da badanti regolarmente contrattualizzate.

Regolare il fenomeno permetterebbe una maggiore tutela anche dei pazienti che rischierebbero sanzioni e multe salate ma anche un migliore monitoraggio sanitario pre e post servizio a tutela delle lavoratrici, oltre ad una organizzazione più efficiente dei reparti.

La struttura ospedaliera, condividendo le preoccupazioni presentate, si è riservata di studiare il fenomeno e rincontrarsi a settembre per delineare una possibile soluzione organizzativa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...