Site icon Professione in famiglia

Cosa si rischia con il lavoro nero domestico ?

Abbiamo più volte pubblicato i rischi che incorre la famiglia nell’assumere una domestica in nero.

I dati dell’ISTAT confermano l’incremento di tale fenomeno e parallelamente aumentano i contenziosi giudiziari tra la domestica e la famiglia.

Riteniamo quindi opportuno ricordare a tutti i rischi che si può incorrere in tale eventualità.

Tuttavia, chi assume una domestica in nero corre più di un rischio. Vediamo quale.

Domestica in nero: sanzioni amministrative e penali

A questa sanzione si aggiungono poi quelle per:

A torto si crede di poter evitare le sanzioni dichiarando, in caso di controlli, che la donna delle pulizie ha effettuato i lavori a titolo di amicizia. In realtà, ciò diventa poco credibile quando il lavoro è continuativo – non necessariamente giornaliero – e crea una stabilità del rapporto tra le parti.

Contestazioni della domestica

Chi paga la domestica lo fa, spesso, al termine della giornata lavorativa o alla fine della settimana o del mese. Ma vi provvede sempre facendo ricorso ai contanti, proprio per evitare il rischio di accertamenti (sia per l’una che per l’altra parte) e per non lasciare tracce. Ma è proprio questo comportamento che “incastra” il datore di lavoro. Un giorno, infatti, qualora la domestica dovesse sostenere di non essere mai stata pagata, non ci saranno prove per dimostrare il contrario: prove come quietanze e ricevute di pagamenti, bonifici, assegni o altri pagamenti tracciabili. In pratica, il datore di lavoro – dinanzi l’inoppugnabile prova che la collaboratrice ha prestato servizio per qualche mese o per anni (prova raggiunta facilmente anche solo con qualche testimone) – non avrà possibilità di dimostrare di averla mai pagata. E sarà così costretto a pagarle gli arretrati degli ultimi cinque anni (a tanto ammonta la prescrizione dei crediti di lavoro dipendente). Oltre, ovviamente, ai contributi.

Il consiglio che diamo come associazione è quindi di sempre regolarizzare il domestico, principalmente per una questione di giustizia ma anche di utilità.

I nostri uffici sono a vostra disposizione per aiutarvi nel disbrigo delle procedure amministrative.

servizi@professioneinfamiglia.it

Exit mobile version