Incontro di verifica contrattuale per l’operatore d’aiuto

Il 9 febbraio si è svolto  un incontro tra le parti sociali per  un primo esame dopo la firma dell’accordo sindacale del 28 novembre scorso.

Il confronto ha giudicato positivo l’impatto del testo contrattuale nel settore, sia sul fronte delle imprese che lo hanno adottato assumendo regolarmente centinaia di operatori d’aiuto, sia per le famiglie che stanno conoscendo una alternativa affidabile al lavoro domestico di assistenza.

Sul merito del testo contrattuale si è concordato lo slittamento al 31 luglio 2017 della norma transitoria relativa  all’art. 5 ( Determinazione del corrispettivo e corresponsione) . Ciò significa che tutte le imprese o enti che si sono iscritte/i a Professione in Famiglia e ad UNAI dopo il 28 novembre o intendono farlo entro il 31/7/2016, saranno esentate dal vincolo di ratifica sindacale per l’applicazione dei valori forfettari giornalieri e mensili.

Entro il mese di giugno verrà definito il percorso di ratifica esaminando la possibilità di accordi che coinvolgano i territori regionali, ciò al fine di rendere omogenea l’applicazione delle norme evitando disparità di trattamento tra le imprese e per le famiglie utilizzatrici. In tali contesti potranno essere coinvolti gli enti locali perché possano valutare la possibilità di utilizzo del servizio di assistenza.

Accordo proroga norma transitoria art.5

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...